Poesie italiane

Aleramo Sibilla – Le mie mani

Aleramo Sibilla – Nome non ha

Alziati Cristina – Dove giocano i bambini

Andreis Daniela – «Confondimi con qualcosa che hai in casa»

Andreis Daniela – «Memorabile è l’edera matta che balla sul muro»

Anedda Antonella – «Mi spingo oltre il dolore»

Anedda Antonella – settembre, notte

Annunziata Pierpaolo – Separarsi, unirsi

Annunziata Pierpaolo – Trepidanti inchiostri di giorni

Bellezza Dario – A Pier Paolo Pasolini

Bellezza Dario – «Al capezzale dei giorni insieme vissuti»

Bellezza Dario – Congedo

Bellezza Dario – «Forse mi prende malinconia a letto»

Bellezza Dario – Marilyn

Bellezza Dario – Naufragio

Bellezza Dario – «Nella luce fioca mi lecco»

Bellezza Dario – «Ora che il mio destino si rischiara»

Bellezza Dario – Per sempre 

Bellistri Domenico – Ritagli

Benedetti Mario – A D.

Bertolucci Attilio – La neve

Bertolucci Attilio – La rosa bianca

Bertolucci Attilio – Lasciami sanguinare

Bertolucci Attilio – Interno notte

Bertolucci Attilio – Per B…

Bertolucci Attilio – Per un bel giorno

Bertolucci Attilio – Portami con te

Biagini Elisa – Acqua smossa

Biagini Elisa – Coi denti macchiati d’inchiostro: fotografie

Biagini Elisa – controvento

Biagini Elisa – Dare acqua alla pianta del sognare

Biagini Elisa – Da una crepa

Biagini Elisa – «Quando l’occhio si oscura»

Bigongiari Piero  – Addio a Nausicaa

Bigongiari Piero – A labbra serrate

Bigongiari Piero – Amando, dove sei?

Bigongiari Piero  – Amore

Bigongiari Piero  – Ardore e silenzio

Bigongiari Piero – Assenza

Bigongiari Piero – A una ripresa piú forte della musica

Bigongiari Piero – A volte penso che sia troppo

Bigongiari Piero  – Chi non l’ha ucciso

Bigongiari Piero – Col dito in terra

Bigongiari Piero – Dismisura

Bigongiari Piero – Eco in un’eco

Bigongiari Piero – È l’amore

Bigongiari Piero – È l’istante che è eterno 

Bigongiari Piero – È qui, o dove?

Bigongiari Piero – È semplice

Bigongiari Piero – Ho amato addolcire l’amarezza 

Bigongiari Piero – Il diluvio

Bigongiari Piero – Inno primo

Bigongiari Piero – Inno terzo

Bigongiari Piero – L’alba

Bigongiari Piero – La tempesta

Bigongiari Piero – L’eruzione solare della notte

Bigongiari Piero – Lo sguardo di ferro non si piega nella dimora dell’essere

Bigongiari Piero – Messaggio sinaitico

Bigongiari Piero – Miraggi

Bigongiari Piero – Non so

Bigongiari Piero – Parole d’amore sussurrate

Bigongiari Piero – Salamandra

Bigongiari Piero – Si dice che Dio

Bigongiari Piero – Sguardo obliquo

Bigongiari Piero – Sulla soglia il suo piede fiammeggia

Bigongiari Piero – Tra la legge e la leggenda

Bigongiari Piero – Tra Long Island e Manhattan

Bigongiari Piero – Tu resta, danzatrice

Bigongiari Piero – Un lume velenoso

Bigongiari Piero – Uno scialle di lacrime

Bigongiari Piero – Valzer

Bigongiari Piero – Volo di uccelli che sentono la tempesta

Bisutti Donatella – «Che tu sia vivo o morto»

Bisutti Donatella – Persefone

Bisutti Donatella – Rosa alchemica

Bisutti Donatella – «Sei tornato stanotte a visitarmi»

Bodini Vittorio – Conosco appena le mani

Botta Angela – Accecante

Botta Angela – L’avevo fatto nascere…

Botta Angela – Quadri di un’esposizione disturbata

Botta Angela – «Sono viva di spalle»

Bufalino Gesualdo – A chi lo sa

Bufalino Gesualdo – A media luz

Bufalino Gesualdo  – Anniversario

Bufalino Gesualdo – Appuntamento presso un bunker abbandonato

Bufalino Gesualdo – Barcarola

Bufalino Gesualdo – Brindisi al faro

Bufalino Gesualdo – Confidenza a un amico immaginario 

Bufalino Gesualdo – Congedi

Bufalino Gesualdo – Dedica, molti anni dopo

Bufalino Gesualdo – Di un difficile oracolo

Bufalino Gesualdo – Improvviso d’amore

Bufalino Gesualdo – O mio cuore… 

Bufalino Gesualdo – Paese

Bufalino Gesualdo – Poscritto, dopo molti anni

Bufalino Gesualdo – Progetto di lode

Bufalino Gesualdo – Pro memoria

Bufalino Gesualdo – Risarcimento

Bufalino Gesualdo – Serenata a Gessica

Bufalino Gesualdo – Suasoria

Bufalino Gesualdo  – Un segno con l’unghia

Bufalino Gesualdo  – Versi lasciati sopra il cuscino

Bufalino Gesualdo – Versi scritti sul muro

Buffoni Franco – All’àncora da ieri

Buffoni Franco – Solo licheni e tundra

Calandrone Maria Grazia – Arietta dei bambini

Calandrone Maria Grazia – Ma il mio amore non smette

Calandrone Maria Grazia – Parla il frammento di un vaso

Calandrone Maria Grazia – Vita Felix

Campo Cristina – «Amore, oggi il tuo nome»

Campo Cristina – «Devota come ramo»

Campo Cristina – Elegia di Portland Road 

Campo Cristina – «È rimasta laggiù, calda, la vita» 

Campo Cristina – «La neve era sospesa tra la notte e le strade»

Campo Cristina – La Tigre Assenza

Campo Cristina – «Moriremo lontani. Sarà molto»

Campo Cristina – «Ora che capovolta è la clessidra»

Campo Cristina – «Ora rivoglio bianche tutte le mie lettere»

Campo Cristina – «Si ripiegano i bianchi abiti estivi»

Candiani Chandra Livia – «Abito nella tua voce»

Candiani Chandra Livia – Il sofà

Candiani Chandra Livia – Mappa per l’ascolto

Candiani Chandra Livia – Mappa per pregare

Cappello Pierluigi – Amôrs VIII 

Cappello Pierluigi – Anello

Cappello Pierluigi – Appunto

Cappello Pierluigi – Assetto di volo

Cappello Pierluigi – Da lontano

Cappello Pierluigi – D’estate

Cappello Pierluigi – Due

Cappello Pierluigi – «Ho aperto i miei occhi»

Cappello Pierluigi – In quale bosco

Cappello Pierluigi – Interno giorno

Cappello Pierluigi – I vostri nomi

Cappello Pierluigi – Lettera per una nascita

Cappello Pierluigi – Nel mese di maggio

Cappello Pierluigi – Nel nome

Cappello Pierluigi – «Piangere non è un sussulto di scapole»

Cappello Pierluigi – Piove

Cappello Pierluigi – Sonno estivo

Cappello Pierluigi – «Tra il mio sguardo e il tuo»

Cappello Pierluigi – Una lettura

Cappello Pierluigi – Una rosa

Caproni Giorgio –  Alba

Caproni Giorgio – Biglietto lasciato prima di non andar via

Caproni Giorgio – Donna che apre riviere

Caproni Giorgio – Generalizzando

Caproni Giorgio – «Hai lasciato di te solo il dolore»

Caproni Giorgio – «Il mare brucia le maschere» 

Caproni Giorgio – Il passaggio d’Enea

Caproni Giorgio –  Incontro

Caproni Giorgio – L’ascensore

Caproni Giorgio – Le biciclette

Caproni Giorgio – «Nella sera bruciata»

Caproni Giorgio – Preghiera

Caproni Giorgio – Quest’odore marino

Caproni Giorgio – Ricordo

Caproni Giorgio – Strascico

Caproni Giorgio – Versi

Cardarelli Vincenzo – Alla deriva

Cardarelli Vincenzo – Amicizia

Cardarelli Vincenzo – Amore

Cardarelli Vincenzo – Attesa

Cardarelli Vincenzo – Diario

Cardarelli Vincenzo – Passato

Cardarelli Vincenzo – Rimorso

Carifi Roberto – «Barbara, creatura amata,»

Carifi Roberto – «Grazie per la parola»

Carifi Roberto – «Le cose non dimenticano»

Carifi Roberto – «Mi basterebbe la linea del viso»

Carifi Roberto – «Passasti con quella luce in pugno»

Carifi Roberto – «Se potessi cantare il tuo nome sarebbe»

Carifi Roberto – «Sono i tuoi occhi l’estrema luce»

Carrieri Raffaele – Il mio corpo mi porta via

Cavalli Patrizia – «Addosso al viso mi cadono le notti»

Cavalli Patrizia – «Adesso che il tempo sembra tutto mio» 

Chiarina Laura – «Chiedi al poeta»

Chiarina Laura – «La teiera verde, superstite»

Chiarina Laura – «Mi vive accanto»

Ciaurro Marco Giuseppe – «Alcuni versi sono ferri»

Ciaurro Marco Giuseppe – «C’è in noi una candela»

Ciaurro Marco Giuseppe – C’è una parola…

Conte Giuseppe – Alle origini

Conte Giuseppe – «C’è una dolcezza giù nella vita» 

Conte Giuseppe – Che cos’era il mare

Conte Giuseppe – Chiedi a un mandorlo

Conte Giuseppe – «Ci siamo sempre amati come se fosse» 

Conte Giuseppe – da «Sul Golfo del Bengala»

Conte Giuseppe – Dopo Marzo

Conte Giuseppe – Elegia del tempo, a Mary

Conte Giuseppe – La tua casa

Conte Giuseppe – L’ultimo aprile bianco

Conte Giuseppe – Metamorfosi d’amore

Conte Giuseppe – Non finirò di scrivere sul mare

Conte Giuseppe – Parole estranee a sua moglie

Conte Giuseppe – Plausibile

Conte Giuseppe – Quando si torna dove si nasce

Conte Giuseppe – Riaverti

Conte Giuseppe – «Sono qui seduto su un tappeto»

Conte Giuseppe – Un autunno come quello

Conte Giuseppe – Vita privata

Crocetti Umberto – La nuova strada

Crocetti Umberto – Non ti perderò per sempre

Cucchi Maurizio – Abbandoni

Cucchi Maurizio – Bosco d’isola 

Cucchi Maurizio – «La memoria insiste»

Cucchi Maurizio – La traversata

D’Annunzio Gabriele – La pioggia nel pianeta

De Angelis Milo – Alfabeto del momento

De Angelis Milo – Alta sorveglianza

De Angelis Milo – Canzoncine

De Angelis Milo – Dipendevi da quello a cui non servi

De Angelis Milo – Finale d’assedio

De Angelis Milo – Hotel Artaud

De Angelis Milo – Incontri e agguati

De Angelis Milo – «In questo luogo di corpi sedati»

De Angelis Milo – Quel lontano di noi

De Angelis Milo – Scala F

De Angelis Milo – Scena muta

De Angelis Milo – Sei perduto

De Angelis Milo – Trovare la vena

De Angelis Milo – Un’oscura sete

De Angelis Milo – Vedremo domenica

De Angelis Milo – Visite serali

Deidier Roberto – «Abitiamo un posto che non è nostro»

Deidier Roberto – La casa

Deidier Roberto – Mattino di sole

Deidier Roberto  – «Non abbiamo avuto casa, io e te,»

Deidier Roberto – «Non ho che questi versi da intrecciarti.»

De Luca Erri – Mosse

Erba Luciano – Senza risposta

Fortini Franco – Coro di deportati

Fortini Franco – Elegie

Fortini Franco – Foglio di via

Fortini Franco – Lettera

Fortini Franco – Traducendo Brecht

Gatto Alfonso – Amore della vita

Gatto Alfonso – Di quel vano aspettare

Gatto Alfonso – Forse mi lascerà del tuo bel volto

Gatto Alfonso – Fummo l’erba

Gatto Alfonso – La stanza

Gatto Alfonso – L’erba, il silenzio, il muovere dell’ombra

Gatto Alfonso – Nel ricordo dell’aria

Gatto Alfonso – Parole

Gatto Alfonso – Poesia d’amore

Gatto Alfonso – Potrebbero dirti morta

Gatto Alfonso – Sera di Napoli

Gatto Alfonso – Settembre a Venezia

Gatto Alfonso – Sottovoce

Gay Silvana – Bambina sotto il lampione

Giudici Giovanni – La vita in versi

Gualtieri Mariangela  – Alcesti

Gualtieri Mariangela – «Che cosa sono i fiori?»

Gualtieri Mariangela – Euridice

Gualtieri Mariangela – «Gli altri sono troppi, per me»

Gualtieri Mariangela – Monologo del Non so

Gualtieri Mariangela – «Non sono capace, amore, di farti un canto»

Gualtieri Mariangela – «Se la parola amore è »

Gualtieri Mariangela – «Sento il tuo disordine»

Gualtieri Mariangela – «Sii dolce con me. Sii gentile» 

Gualtieri Mariangela – «Un avamposto di pietra»

Guidacci Margherita – Alla fine dei secoli

Guidacci Margherita – All’ipotetico lettore

Guidacci Margherita – Anelli del tempo

Guidacci Margherita – Atlante

Guidacci Margherita – Cumana I 

Guidacci Margherita – È come una mancanza di respiro

Guidacci Margherita – Guado

Guidacci Margherita – Il tuo ricordo

Guidacci Margherita – Il vuoto e le forme

Guidacci Margherita – La conchiglia

Guidacci Margherita – La sabbia e l’angelo – V 

Guidacci Margherita – Lascia che sia il vento

Guidacci Margherita – Nessuna parola

Guidacci Margherita – Non voglio

Guidacci Margherita – Poesia d’amore

Guidacci Margherita – Prigione

Levi Primo – 11 febbraio 1946

Loi Franco – «C’è nascosto qualcosa in me che mi tocca»

Loi Franco – «Che luce negli occhi nel farsi carne l’amore!»

Loi Franco – «Dentro la parola persa io mi perdo»

Loi Franco – «Eravamo d’aria in un cielo di frasche»

Loi Franco – «Forse ho tremato come di ghiaccio fanno le stelle» 

Loi Franco  – «Mi piacerebbe di me dimenticarmi»

Loi Franco – «Mi sono sentito morire senza capire»

Loi Franco – «Oh foglia che tremi nel guardare»

Loi Franco – «Oh, nell’annegare, ancora fatemi respirare!»

Loi Franco – «Siamo poca roba, Dio, siamo quasi niente»

Loi Franco – «Si scrive perché la morte, si scrive come sera»

Loi Franco – «Su un tram ho visto in faccia la bellezza»

Loi Franco – Vòltess 

Loreto Paola – Aria di casa

Loreto Paola – Desiderio

Loreto Paola – La gabbia d’oro

Loreto Paola – Preghiera

Luppi Marco – Dall’altra parte degli occhi

Luppi Marco – Nel poco

Luppi Marco – Non mi stupisco

Luzi Mario – «Ah, tu non resti inerte nel tuo cielo»

Luzi Mario – Amanti

Luzi Mario – A mezzacosta

Luzi Mario – «Ancora un po’ assonnata»

Luzi Mario – Aprile-amore 

Luzi Mario – Bruciata la materia del ricordo…

Luzi Mario – Continuità

Luzi Mario – da «Monologo»

Luzi Mario – «Di che è mancanza questa mancanza»

Luzi Mario – «Di nuovo gli astri d’amore traversano»

Luzi Mario – «Era una viva attesa che raggiava»

Luzi Mario – Il pescatore

Luzi Mario – «La notte, i suoi strani affollamenti.»

Luzi Mario – La notte lava la mente

Luzi Mario – La notte viene col canto

Luzi Mario – «Lasciami, non trattenermi»

Luzi Mario – Maturità

Luzi Mario – Natura

Luzi Mario – Non andartene…

Luzi Mario – Non so come

Luzi Mario – «Non perderti, non allontanarti dal pensiero» 

Luzi Mario – Nulla di ciò che accade e non ha volto

Luzi Mario – Questa felicità

Luzi Mario – «Rimani dove sei, ti prego»

Luzi Mario – «Rimani tesa volontà di dire.»

Luzi Mario – (se musica è la donna amata)

Luzi Mario – Vent’anni

Luzi Mario – Vola alta, parola…

Manganelli Giorgio – «Desideravo vederti»

Manganelli Giorgio – «Si può trovare»

Manganelli Giorgio – «Tu dovrai accettare la tua morte»

Magrelli Valerio – «Fine come un capello»

Magrelli Valerio  – «Il mio cuore è scheggiato»

Magrelli Valerio – L’abbraccio

Magrelli Valerio – L’età della tagliola

Magrelli Valerio – La lettura è crudele. Undici endecasillabi in forma di ipertesto

Magrelli Valerio – «Natale, credo, scada il bollino blu»

Magrelli Valerio – «Ogni volto fotografato» 

Magrelli Valerio – Raccoglimento

Magrelli Valerio – «Ricevo da te questa tazza»

Magrelli Valerio – «Se io venissi a mancare a me stesso»

Magrelli Valerio – «Sto rifacendo la punta al pensiero»

Mapi – Ci sei ancora

Mapi – L’angolo

Mapi – Sanno

Mari Michele – «Ho pensato i tuoi occhi»

Mari Michele – «Ti ho amata sempre nel silenzio»

Mari Michele – «Tu non ricordi»

Mariani Lucio – Aiace

Menicanti Daria – Se

Montale Eugenio – «Avrei voluto sentirmi scabro ed essenziale»

Montale Eugenio – Casa sul mare

Montale Eugenio – Delta

Montale Eugenio – «Dicono che la mia»

Montale Eugenio – Dora Markus

Montale Eugenio – Elegia

Montale Eugenio – Ex voto

Montale Eugenio – Felicità raggiunta, si cammina…

Montale Eugenio – Fine dell’infanzia

Montale Eugenio – «Forse un mattino andando in un’aria di vetro»

Montale Eugenio – Gli orecchini

Montale Eugenio – Gli uomini che si voltano

Montale Eugenio – «Ho appeso alla mia stanza il dagherròtipo»

Montale Eugenio – Ho sceso, dandoti il braccio…

Montale Eugenio – «Ho tanta fede in te» 

Montale Eugenio – I limoni

Montale Eugenio – Il lago di Annecy

Montale Eugenio – Incontro

Montale Eugenio – La casa dei doganieri

Montale Eugenio – «L’alluvione ha sommerso il pack dei mobili» 

Montale Eugenio – La storia

Montale Eugenio – «Lo sai: debbo riperderti e non posso.» 

Montale Eugenio – «Meriggiare pallido e assorto»

Montale Eugenio – Nel fumo

Montale Eugenio – Non recidere, forbice, quel volto…

Montale Eugenio – Piove

Montale Eugenio – «Poiché la vita fugge… »

Montale Eugenio – Ricordo

Montale Eugenio – Ripenso il tuo sorriso…

Montale Eugenio – Riviere

Montale Eugenio – Tuo fratello morì giovane…

Mussapi Roberto – As tears go by, Ofelia

Mussapi Roberto – Every beat of my heart

Mussapi Roberto – «Il fiore di geranio che dal davanzale»

Mussapi Roberto – La canoa

Mussapi Roberto – La casa

Mussapi Roberto – La notte del dieci agosto

Mussapi Roberto – La risposta del poeta ad Harun al Rashid

Mussapi Roberto – La tuffatrice

Mussapi Roberto – La veneziana

Mussapi Roberto – Parole del tuffatore di Paestum

Negri Ada – Fine

Negri Ada – Il dono

Parronchi Alessandro – «A che pensi?»

Parronchi Alessandro – Amore senza fine

Parronchi Alessandro – Lied

Parronchi Alessandro – Passeggiata

Parronchi Alessandro – Ricordo di fanciulla morta

Parronchi Alessandro – Saluto

Pasolini Pier Paolo – Ballata delle madri

Pasolini Pier Paolo – Il pianto della scavatrice I

Pasolini Pier Paolo – La Guinea

Pasolini Pier Paolo – Lo scandalo del contraddirmi… 

Pasolini Pier Paolo – Me ne vado, ti lascio nella sera…

Pasolini Pier Paolo – Senza di te tornavo…

Pasolini Pier Paolo – Supplica a mia madre

Pasolini Pier Paolo – Tu sei lontana…

Pavese Cesare – Agonia

Pavese Cesare – «Anche tu sei collina»

Pavese Cesare – «Anche tu sei l’amore»

Pavese Cesare – Creazione

Pavese Cesare – «Di salmastro e di terra»

Pavese Cesare – Estate

Pavese Cesare – Estate [1]

Pavese Cesare – «Hai un sangue, un respiro.»

Pavese Cesare – «Hai viso di pietra scolpita»

Pavese Cesare – «I mattini passano chiari»

Pavese Cesare – Incontro

Pavese Cesare – In the morning you always come back

Pavese Cesare – «Le piante del lago»

Pavese Cesare – Mattino

Pavese Cesare – Mito

Pavese Cesare – Notturno

Pavese Cesare – «Ogni giorno che passa è un riandare»

Pavese Cesare – «Ogni notte, tornando dalla vita»

Pavese Cesare – Paesaggio [VI]

Pavese Cesare – Paesaggio VIII

Pavese Cesare – Passerò per Piazza di Spagna

Pavese Cesare – «Per tutta l’esistenza» 

Pavese Cesare – Ritorno di Deola

Pavese Cesare – «Sei la terra e la morte.»

Pavese Cesare – «Sempre vieni dal mare»

Pavese Cesare – Sogno

Pavese Cesare – «Terra rossa terra nera,»

Pavese Cesare – The cats will know 

Pavese Cesare – The night you slept 

Pavese Cesare – «Ti ho sempre soltanto veduta»

Pavese Cesare – «Tu che non sai e splendi di tanta poesia»

Pavese Cesare – «Tu sei come una terra» 

Pavese Cesare – «Tu sei per me una creatura triste»

Pavese Cesare – «Tutta la perfezione»

Pavese Cesare – «Verrà la morte e avrà i tuoi occhi»

Pavese Cesare – «Vorrei poter soffocare»

Pavese Cesare – You, wind of March

Penna Sandro – «Come è forte il rumore dell’alba»

Penna Sandro – «La vita è ricordarsi di un risveglio» 

Penna Sandro – «Mi nasconda la notte e il dolce vento.» 

Penna Sandro – «Se la vita sapesse il mio amore» 

Piccolo Lucio – Ombre

Porta Antonio – «Buio contro buio»

Porta Antonio – «Continuiamo a fare l’amore?»

Porta Antonio – «in un punto ci sono due magnolie giganti»

Porta Antonio – I punti di sospensione

Porta Antonio – «lo specchio che hai fissato sul petto»

Porta Antonio – «per caso mentre tu dormi»

Porta Antonio – Prima che venga impedita

Pozzi Antonia – Amore di lontananza

Pozzi Antonia – Bellezza

Pozzi Antonia – Canto della mia nudità

Pozzi Antonia – Confidare

Pozzi Antonia – Cose

Pozzi Antonia – Desiderio di cose leggere

Pozzi Antonia – Fuga

Pozzi Antonia – Il porto

Pozzi Antonia – Il volto nuovo

Pozzi Antonia – La porta che si chiude

Pozzi Antonia – Lieve offerta

Pozzi Antonia – Meriggio

Pozzi Antonia – Nàufraghi

Pozzi Antonia – Ninfee

Pozzi Antonia – Notturno invernale

Pozzi Antonia – Per Emilio Comici 

Pozzi Antonia – Prati

Pozzi Antonia – Preghiera alla poesia

Pozzi Antonia – Ricongiungimento

Pozzi Antonia – Rinascere

Pozzi Antonia – Sfiducia

Pozzi Antonia – Sorelle, a voi non dispiace…

Pozzi Antonia – Terrazza al Pincio

Pusterla Fabio – I gesti del lavoro

Quasimodo Salvatore – Antico inverno

Quasimodo Salvatore – Dammi il mio giorno

Quasimodo Salvatore – E la tua veste è bianca

Quasimodo Salvatore – Fatta buio ed altezza

Quasimodo Salvatore – Le morte chitarre

Quasimodo Salvatore – Ora che sale il giorno

Quasimodo Salvatore – S’ode ancora il mare

Quasimodo Salvatore – Vicolo

Raboni Giovanni – Canzonette mortali

Ricci Alessandro – «Oggi ho portato il mio amore sul ciglio»

Ripellino Angelo Maria – «Dove ci incontreremo dopo la morte?» 

Ripellino Angelo Maria – È tanto che non ti scrivo…

Ripellino Angelo Maria – «Guai a chi si costruisce il suo mondo da solo.»

Ripellino Angelo Maria – «La volpe medica le sue ferite»

Ripellino Angelo Maria – «Pian piano anche tu ti sfilerai dalla stretta»

Ripellino Angelo Maria – «Su questo magico violino verde»

Ripellino Angelo Maria  – Vorrei che tu fossi felice…

Romano Lalla – «Io sono in te»

Romano Lalla – Luglio

Romano Lalla – «Non importa»

Romagnoli Fernanda – Giardino inglese

Romagnoli Fernanda – Il tredicesimo invitato

Rosselli Amelia – C’è come un dolore nella stanza…

Rosselli Amelia – I fiori vengono in dono…

Rosselli Amelia – «I tuoi occhi di ceramica, le tue membra lussuose »

Rosselli Amelia – L’immaginazione torturata…

Rosselli Amelia – «Se dalle tue lunghe agonie e dai miei brevi respiri» 

Roversi Roberto – Zum Arbeitslager Treblinka

Ruffilli Paolo – Vita tagliata

Saba Umberto – A mia figlia

Saba Umberto – Caro luogo

Saba Umberto – Città vecchia

Saba Umberto – Ed amai…

Saba Umberto – La foglia

Saba Umberto – «Quando il pensiero di te mi accompagna»

Salvia Beppe – Abbiamo nel cuore…

Sanguineti Edoardo – Ballata delle donne

Sanguineti Edoardo – Quattro haiku

Sanguineti Edoardo – «se d’amore si muore, siamo morti, noi:»

Sanguineti Edoardo – «se mi stacco da te, mi strappo tutto»

Sereni Vittorio – A un compagno d’infanzia

Sereni Vittorio – Ancora sulla strada di Zenna

Sereni Vittorio – Dall’Olanda

Sereni Vittorio – Finestra

Sereni Vittorio – Il male d’Africa

Sereni Vittorio – In me il tuo ricordo

Sereni Vittorio – I versi

Sereni Vittorio – La spiaggia

Sereni Vittorio – Le mani

Sereni Vittorio – Nel sonno

Sereni Vittorio – Quei bambini che giocano

Sereni Vittorio – Terrazza

Sereni Vittorio – Un ritorno

Sereni Vittorio – Via Scarlatti

Sinisgalli Leonardo – «Eri dritta e felice» 

Sinisgalli Leonardo – I tuoi segni

Sinisgalli Leonardo – «La luce ha la tua statura»

Sinisgalli Leonardo – «Mi ricorderò di questo autunno»

Sinisgalli Leonardo – Quadernetto alla polvere

Sinisgalli Leonardo – Tre poesie d’amore

Sinisgalli Leonardo – Via Velasca

Sinisgalli Leonardo – Vidi le Muse

Soldini Maurizio – Come in un sogno

Soldini Maurizio – Nei giorni abbacinati

Soldini Maurizio – Risveglio

Spagnoletti Giacinto – Suite del ’53

Spaziani Maria Luisa – Colle Oppio

Spaziani Maria Luisa – «Entro in questo amore come in una cattedrale»

Spaziani Maria Luisa – «Forse di questo amore ancor non detto» 

Spaziani Maria Luisa – «Ibernati, incoscienti, inesistenti»

Spaziani Maria Luisa – L’antica pazienza 

Spaziani Maria Luisa – «Lo spirito ha bisogno del finito»

Spaziani Maria Luisa – «Non chiedermi parole, oggi non bastano»

Spaziani Maria Luisa – Ricordo una stagione

Spaziani Maria Luisa – «Si tende tutto l’essere in un urlo» 

Spaziani Maria Luisa – «Strappami dal sospetto insostenibile»

Spaziani Maria Luisa – «Stringo una mano d’aria, eppure è calda»

Spaziani Maria Luisa – Versi per la messa di mezzanotte

Testa Enrico – a filo d’acqua intravedo 

Testa Enrico – «che fanno quei due»

Testa Enrico – Grammatica

Testa Enrico – «il tempo: quasi trent’anni fa» 

Testa Enrico – Naufragi

Testa Enrico – «quanti ascensori ho già preso fin qui!»

Testori Giovanni – Ti guardo…

Testori Giovanni – Vicino a te

Ungaretti Giuseppe – 12 settembre 1966

Ungaretti Giuseppe – Dove la luce

Ungaretti Giuseppe – I ricordi

Ungaretti Giuseppe – La tua luce

Ungaretti Giuseppe – Nostalgia

Ungaretti Giuseppe – Ultime

Valeri Diego – Che tu sia benedetta, o creatura…

Valeri Diego – Colomba

Valeri Diego – Destarmi accanto a te…

Valeri Diego – L’assenza

Valeri Diego – Metamorfosi dell’angelo

Valeri Diego – Milano

Valeri Diego – Piazza delle Erbe

Valeri Diego – «Tu, corpo senza peso, paurosa dolcezza»

Valeri Diego – Una vetta

Villa Carlo – Siamo esseri antichi

Zanzotto Andrea – Esistere psichicamente

Zanzotto Andrea – L’attimo fuggente

Zeichen Valentino – Abbandono

Zeichen Valentino – Aspettativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...